Pulizia del viso con acne: scegliere i prodotti adatti per prendersi cura della pelle

L'acne può essere il risultato di una cattiva igiene della pelle? Lavare spesso il viso migliora la pelle con tendenza acneica?

Tempo di lettura:
2 min

Lavarsi con frequenza è sufficiente a combattere l’acne o la peggiora? Se una pelle sporca certamente non aiuta, non è detto che una pelle sottoposta a frequente lavaggio sia più sana. Infatti, lavare il viso troppo frequentemente rischia di seccare la pelle rendendola più suscettibile ad irritazione. Sicuramente è importante il tipo di sapone utilizzato e la tipologia della propria pelle. Detergenti specifici per pelle acneica possono aiutare a migliorare la situazione, mentre detergenti poco appropriati, ad esempio con un pH elevato, possono peggiorarla.

Lavare la pelle acneica: curare l’igiene senza esagerare

Vi è un’immagine ricorrente associata al trattamento dell’acne: adolescenti che lavano energicamente il viso più volte al giorno, come se questo bastasse a ridurre la severità delle manifestazioni e dell'infiammazione. Luoghi comuni suggeriscono che una scarsa igiene induca lo sviluppo o il peggioramento della malattia acneica.

Certamente una pelle impura, sporca o con sebo in eccesso ha bisogno di un’accurata igiene, ma dal punto di vista medico la maggior parte degli studi dimostra che non vi sono prove sufficienti in grado di dimostrare che l'acne sia causata, curata o aggravata dalla frequenza o meno del lavaggio.

Alcune ricerche addirittura hanno rilevato che lavare la pelle troppe volte al giorno può seccarla e irritarla ancora di più e che l’acqua – calda, tiepida o fredda che sia – non è sufficiente per una pulizia profonda.

L’importanza dei detergenti specifici per l’acne e attenzione al pH

Bisogna prestare attenzione al detergente che si vuole utilizzare. Un prodotto specifico può davvero fare la differenza! I risultati degli studi sull'impiego dei detergenti non sono univoci, tuttavia risulta che la detersione 2 volte al giorno e l'utilizzo di detergenti a pH acido possano aiutare a ridurre le lesioni infiammatorie.

Le ultime indagini scientifiche in materia, poi, suggeriscono che detergenti contenenti formulazioni specifiche possono aiutare nel trattamento dell’acne e migliorare l’aspetto della pelle.

I saponi comuni e non specifici hanno talvolta un elevato pH (tra 8-10) e possono irritare la cute, mentre i detergenti senza sapone con un pH simile a quello della pelle (5.5), sono più adatti per i soggetti con pelle acneica.

Gli effetti della sudorazione sui brufoli

Una nota a parte riguarda il sudore. Alcuni autori hanno suggerito che un’eccessiva sudorazione può aggravare l’acne perché irrita maggiormente la pelle già infiammata. Tuttavia, un altro studio non ha trovato alcuna associazione tra sudore indotto da esercizio fisico e acne. Vale sempre la regola generale che è bene lavarsi dopo un’intensa sudata per garantire un’adeguata traspirazione della pelle.